conferenza

La produzione del vino: un potente alleato della transizione ecologica

Trasmesso da

Bologna, Italy

Ora locale

18:00

22 Marzo ore 18:00 nel tuo fuso orario

Gratuito

«Le cantine non devono usare concimi, diserbanti e antibotritici provenienti dalla chimica di sintesi». E, ancora: «L’uso delle risorse ambientali per la produzione di vino deve essere cosciente e sostenibile. Il ricorso a sistemi d’irrigazione deve essere limitato il più possibile e finalizzato a evitare casi di stress idrico severo». Manifesto Slow Food per il vino buono, pulito e giusto

La sostenibilità ambientale del vino per mostrare come esso possa essere inteso come un potente alleato della transizione ecologica. 

Un convegno per delineare le sfide poste dalla transizione ecologica alla produzione del vino e gli strumenti per affrontarle: le buone pratiche agricole per una reale sostenibilità ambientale.

Si fa presto a parlare di sostenibilità, ma quali sono le metodologie che fanno la differenza e possono aiutare il viticoltore a migliorare la propria impronta energetica? Come diminuire il proprio impatto sull’ambiente, riuscendo nel contempo a mantenere alta la qualità dei frutti? Naturalmente, coniugando queste legittime aspirazioni con una sostenibilità economica.

Intervengono:

  • Florence Fontaine, Université Reims Champagne-Ardennes, “Contrasto al deperimento dei vigneti europei a causa delle malattie del legno (esca e altri patogeni): Lo stato degli studi”
  • Bernard Nicolardot, AgroSup Dijon, Institut national supérieur des sciences agronomiques, de l’alimentation et de l’environnement, “La gestione della sostanza organica nel suolo del vigneto”
  • Isabella Ghiglieno, Dicatam Università di Brescia, “L’impronta idrica nel settore vitivinicolo. Stima degli impatti ed esempi applicativi”
  • Marco Tonni, Sata studio agronomico, Brescia, “L’impronta idrica nel settore vitivinicolo. Stima degli impatti ed esempi applicativi”
  • Paolo Marucco, Disafa Università di Torino, “Ottimizzare la distribuzione dei fitofarmaci per ridurre dosaggi, deriva e consumi. Presentazione di un nuovo prototipo”
  • Maurizio Gily, consulente viticolo e docente Unisg Pollenzo, “Le resistenze naturali nella vite e la loro gestione nel miglioramento genetico tradizionale”

Moderatrice: Federica Randazzo

I convegni della Slow Wine Fair si svolgono in forma digitale nella settimana antecedente l’evento fisico e sono aperti a tutti gli interessati. Per fruire dell’evento accedendo al servizio di interpretariato clicca sul tasto registrati. Riceverai un link con gli accessi alla sala virtuale. Il convegno, sarà anche trasmesso – senza interpretariato – sulla homepage del sito evento.

Sarà possibile richiedere un certificato di partecipazione a slowinecoalition@slowfood.it. Essenziale per richiedere il certificato sarà partecipare alla chiamata zoom con indicato nome_cognome.

 

Altre informazioni

Lingue dell'evento: IT, EN, FR

Evento online

Tag in questo evento

Altri eventi in questo format

Scopri altri eventi simili